lunedì 20 ottobre 2008

Orzo in zuppa di porri e carote.

Pare che la diffrenza tra zuppa e minestra consista nel fatto che la prima richieda, rigorosamente seco, la presenza del pane tostato o fritto. Mi accorgo, dunque, di aver titolato impropriamente il mio pasto di stasera, poiché è evidente che, ahimé, non ho pensato al pane bruscato.
In ogni caso questa minestra si è rivelata ugualmente gustosa, un vero toccasana per la mia aura irritata dagli agenti orticanti, tipici di una giornata antipatica come il lunedì.
Io proprio non lo sopporto il lunedì, mi brontola dietro già di prima mattina, mi sprona come fossi un cavallo, rivendica per sé nuove risorse e ricaricate energie. Così io, in quanto cavallo, mi imbizzarrisco, scalcio, ciondolo la coda per levarmelo di torno, acenno un nitrito ma poi desisto... per pudore, per non attirare l'attenzione, è già abbastanza imbarazzante per un equino andare in giro in superga e shopping bag!

Per la minestra, per 2 persone:
2 porri
2 carote
2 patate
2 pugni di orzo a testa

Mentre, in acqua bollente e con un filo d'olio evo, cuocete gli ortaggi tagliati a rondelle e cubetti, a parte preparate l'orzo, buono e veloce anche in pentola a pressione. Quando le verdure son cotte, immergete per qualche secondo il minipimer e date tre o quattro frullate in modo che acquisti maggiore cremosità. Regolate di sale, aggiungete l'orzo e lasciate alla minestra il tempo necessario affinché il cereale prenda sapore e profumo di porro e compagni. La consistenza sceglietela voi, a me piace cremosa un bel po', ma tanti la preferiscono più lunga di brodo. Servite in ciotola con rondelle di porro, una spolverata di pepe nero e un giro d'olio extra vergine d'oliva.
Se volete farne zuppa, be'... l'ingrediente segreto ormai lo conoscete.

minestra e/o zuppa, per me pari sono!
è il caldo a lenire
è il sapore ad invadere
è il vegetale a profumare
è il cereale a nutrire
è il buono che cura!

11 commenti:

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

La sindrome del lunedì colpisce ancora ... un buon piatto caldo comunque aiuta! grazie per il promemoria per l'orzo ... buona settimana

Alex e Mari ha detto...

Non sapevo questa cosa del pane e della zuppa. Non si finisce di imparare. Zuppa o minestra, questo piatto scalda il cuore.
Ieri è stato un lunedì allucinante, di quelli che vorresti cancellare dal calendario. Speriamo che il resto della settimana migliori.
Buona settimana a te,
Alex

papavero di campo ha detto...

minestra e/o zuppa, per me pari sono!

è il caldo a lenire
è il sapore ad invadere
è il vegetale a profumare
è il cereale a nutrire
è il buono che cura!

papavero di campo ha detto...

il lunedì c'ha il karma negativo, da sempre! o almeno da quando siamo entrati nell'età scolare,

già dalla domenica sera veniva un giramento..


aiuola ama i cavalli!

un animale di fondo misterioso,
che fa le bizze, che è sentimentale, che è fragile non come ci hanno fatto credere nei western e nelles scene guerresche di zoccoli allo sbaraglio,

un animale intelligente malinconico e sensitivo

a.o. ha detto...

@towstella: buona settimana anche a te, proprio in questa vorrei riuscire a realizzare il post sull'a.t.

@alex: e sì, alex, se ci pensi anche nella zuppa di latte... il pane. Che buona, me la preparava mia nonna: prima i pezzetti di pane, poi il caffè sopra il pane, lo zucchero e infine il latte.
solidarietà per il tuo allucinante lunedì.
ciao

@papavero: non sai i pianti, da piccola, quando in Via col vento Rett Bottler sopprime il cavallino che ha disarcionato quella piagnucolona di Diletta!

le amo davvero queste creature. montarle ormai di rado, perciò, quando capita, ci tengo a liberarmi di tutti i miei affanni per entrare con loro in perfetta armonia ...
mai monterei di lunedì.

Fastidiosa ha detto...

Aiuola, la tua zuppa/minetra è invitante, ho preso nota di questa tua ricetta!
Credo che dovremmo trovare una cura a questi odiati lunedì, è un vero peccato odiare un intero giorno, un giorno che inizia una nuova settimana. Secondo te se si lavorasse dal martedì, ci sarebbe la sindrome del martedì?
fastidiosa pensierosa...

cobrizoperla ha detto...

se è duro il lunedì conforta sapere che il resto della settimana non potrà certo essere peggio, no?
...e l'orzo aiuta anche per le sue spiccate proprietà antinfiammatorie ed emollienti...
ammorbidiamo... ammorbidiamoci ;-)))
ciao cara

Rossana ha detto...

Questo genere di piatto è uno dei miei preferiti: per la cura, per la consistenza, per la cremosità sul palato, per il calore.
Persino d'estate è delizioso, appena tiepido.

(sul fuoco invece ora ho le lenticchie, per un buon piatto di farro e lenticchie a cena).

a.o. ha detto...

@fastidiosa: dici che è ingiusto prendersela col lune?... effettivamente attira non poche ire.

@cobrizo: un morbido saluto a te cara cobrizo, che riesci a dare colore perfino al lunedì.

@rossana: farro e lenticchie mi aggradano tanto quanto codesta zuppa. cereali e legumi, che passione.
ciao rossana

cocozza ha detto...

Ecco questa è una di quelle minestre che mi piace da morire e si può fare in poco tempo e voilà si può trasformare anche in una zuppa (questa non la sapevo)con un a bella fetta di pane tostato.
bacioni cocozza

a.o. ha detto...

proprio così, cara coco', mpress mpress la zuppa l'è fatta.