lunedì 1 settembre 2008

Estate 2008. Calabritudine #3. Il gusto forte.














8 commenti:

papavero di campo ha detto...

queste belle immagini che racconti fanno? di sapori odori fragranze e di vento di mare

anche i ricordi sono potenti!!

Meristemi ha detto...

Ah, il profumo dell'origano selvatico.

E. ha detto...

Buona sera a.o.,
grazie mille :) speriamo di fare sempre meglio, magari più in là mi regalo una nuova fotocamera.
L'aiuola odorosa è proprio un bel posto! Fantastiche foto.
Ciao,
E.

a.o. ha detto...

@papavero: hai ragione cara pap, il ricordo è potente. Lo preservo e vado echeggiando parole sagge come queste: "E' la memoria/ papavero di campo/ che tiene desti".
:)

@meristemi: niente panico, solo immergere il naso nel barattolo dell'origano! questa l'aromaterapia consigliata da mia zia per gestire i 1.070 km di distanza che la separavano 10 mesi all'anno dal suo mare.

@e.:benvenuta E. nell'aiuola odorosa e grazie per i complimenti.
a presto
a.o.

guja ha detto...

Bentornata Aiuola!!!le foto sono splendide e sembra davvero di sentire il profumo della Calabria!
A presto!
Cristina

a.o. ha detto...

Benvenuta nell'aiuola, cristina. Auguri per il tuo giovane blog... ricoprici di post!
a.o.

Gelato al limon ha detto...

nutro una certa invidia nei confronti di tanto sapore.

a.o. ha detto...

caro gelato al limon, hai tutta la mia comprensione, resistere è praticamente impossibile.
benvenuto nell'aiuola odorosa.
a.o.