domenica 15 novembre 2009

Come due chicchi d'uva.


Avevo sotto mano questo catalogo e la vista del grappolo mi ha portato di rimando ai miei orecchini di quarzo citrino grezzo (ma non troppo). Eccoli lì, come due acini maturati dal sole, come due chicchi già adulti, pronti a diventare vino.


7 commenti:

sciopina ha detto...

sono bllissimi.adoro gli orecchini ma nn posso indossarli a causa della mia allergia...il colore e l'abbinamente col paglierino dell'uva è tanto bello a vedersi

Barbara ha detto...

...il tuo spirito di osservazione e di associazione è una sorta di magia, cara Aiuola...suggestioni che raccontano la loro storia...

Buon inizio di settimana!
Barbara

verderame ha detto...

preludio: due acini d'uva per ornarsi il volto, due gocce di quel vino d'ambra per dipingersi le labbra...

Artemisia Comina ha detto...

CRUNK

papavero di campo ha detto...

mi hanno fatto ricordare la pece greca, un pezzetto della stessa forma irregolare e stesso colore d'ambra che papà strofinava sulle corde del violino,
grazie mia cara per averlo fatto riafforare!

palmy ha detto...

Che bel colore d'autunno! Non so se sono l'unica, ma io adoro l'autunno!!!!

nina ha detto...

son croccanti e dolci si sente sì!