giovedì 4 dicembre 2008

Cappelli #9. Elizabeth Parker.

















Elizabeth Parker Hats

17 commenti:

papavero di campo ha detto...

questi i miei preferiti,
da odette de Crecy l'amore di Swann,
e le Bois de Boulogne!
il cappello una civiltà sepolta da risuscitare!

nina ha detto...

che grandiosità in testa. e come puoi buttarti giu con un cappello cosi? :)

Rossana ha detto...

No davvero, impossibile buttarsi giù. Anzi, testa alta e sorriso pieno.

Manuela ha detto...

Io scelgo quello grigio ... del resto ho anche una bombetta original in casa !
Ciao
Manuela
P.S. gli gnomi sono arrivati sul mio blog!

Kja ha detto...

Ma qui nevica :)
bello il primo, ma anche l'acconciatura fa la sua parte secondo me.

Effeti ha detto...

A me viene a mente George Sand:
"The mind has no sex."

Romy ha detto...

Che belli! Comunque, io, specie con questi freddi, il cappellino lo uso, e come! Il mio preferito è verde pistacchio, poi ne ho uno con le slitte e i fiocchi di neve, e uno con un maxi pom-pom...lo so, lo so, sembro un piccolo aiutante di Babbo Natale, ma...ai miei cappellini non rinuncerò mai!!!

Cobrizoperla ha detto...

tacchi alti e cappelli... tu, donna mia, me fai mori'! sono grandi passioni...
un universo, tutto quello che sta SOPRA gli uni e SOTTO gli altri ;-)

a.o. ha detto...

@papavero: innumerevoli modelli, forme, materiali, colori da esplorare :)

@nina e rossana: come dire, l'altezza del cappello è direttamente proporzionale al benessere che ti da indossandolo.

@manuela: bombetta in casa? graaaande!
vengo a vedere gli gnomi.

@kja: l'acconciatura certo. Evvabbè ma qual'è il problema? cotonare! cotonare! cotonare!

@effeti: concordo su George Sand, clandestina con il suo cilindro per accedere a quei luoghi parigini laddove una donna... scherziamo? ma no, non può entrare neanche per sogno.

@romy: il cappellino si DEVE portare, e il pom pom DEVE traballare, altrimenti che gusto c'è?

@cobrizo: hai proprio ragione cobrizo, l'universo donna, tutto un mondo esteso su quel tratto.

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

bellissimi mi stai "istigando" all'acquisto di un cappello ... buona notte, ho un sonno ... baci

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Sono stata via solo due giorni, torno e ritrovo questa atmosfera natalizia nell'aiuola!
Adoro i cappelli, mi piacerebbe poterne mettere di questi tipi, ma mi stanno solo i berretti di lana ... non molto chic!
Che bello quello che sembra un fiore con i megapetali.
Un abbraccio
Alex

a.o. ha detto...

@twostella: sì, sì, sì tutte in cappello.

@alex: amica mia sono completamente preda dello spirito natalizio... aiutatemi!

Rossana ha detto...

Oggi ne ho comprato un altro.
Non è sfarzoso e non è rigido, ma è molto femminile e caldo, con decori di lana cotta.
Ah, non vedo l'ora di uscire. :)

Barbara ha detto...

Wow, me li proverei tutti!
Cappelli...che fascino ! Mi viene in mente l'immagine bellissima di Audrey Hepburn con quel fantastico cappello nero a falda larga in "Colazione da Tiffany"...

Buon fine settimana Aiuola!
Barbara

a.o. ha detto...

@rossana: la lana cotta mi piace tantissimo, di che colore è?

@barbara: I-N-D-I-M-E-N-T-I-C-A-B-I-L-E!
buon fine settimana anche a te, Barbarella.

Carla ha detto...

Trovo divini questi cappelli della Parker...in particolar modo quello a forma di fiore verde acidulo!
Io adoro i cappelli tanto che quando sono stata a Londra tantissimi anni or sono me ne sono comprato uno, in un negozietto vicino a Covent Garden con guanti e cinta abbinati!
Uno stile di vita, un tocco di personalità, un momento di eleganza unica!
Grazie per le immagini di questi favolosi cappelli :D
Carla

Rossana ha detto...

È bianco, con la lana cotta nei colori del rosa.
E soprattutto è caldissimo. ;)

Un bacio Aiuola, e buon weekend.