venerdì 31 ottobre 2008

Venerdì. Il "brit" permane, e si espande.






















Da quando Twostella ha scoperchiato il vaso di Pandora dell'Afternoon Tea, nell'aiuola va attuandosi una vera e propria rinascita del sentimento anglosassone. Venerdì incluso.
Complice la stagione e il ritorno in guardaroba del mio cappello inglese da pioggia.
Vi propongo un classico da pub, ricco di sostanza, per gente consapevole del proprio trigliceride-range: Sausage and Mash.
.

Le salsicce in una teglia oleata da cuocersi in forno preriscaldato a 200° per 15'. Le patate, tagliate a tocchi e buttate in acqua bollente, le faremo andare anche loro per 15', con coperchio. Una volta scolate, aggiungeremo burro, sale e pepe nero macinato fresco e cominceremo a schiacciarle con l'apposito attrezzo o con ciò che può essere funzionale al to smash. Per ultimo aggiungeremo il latte, per un risultato soffice soffice. Ho aggiunto in piatto i funghi, li avevo a disposizione, solo in padella con un trito d'aglio e prezzemolo, un pizzico di sale e una macinata di pepe.

Tradizione vuole che l'accompagni la birra, e noi così faremo.

13 commenti:

E. ha detto...

Un classico, Aiuola! Guardacaso stasera sto cucinando qualcosa di molto simile, solo che le salsicce sono cotte con l'aggiunta di birra.
Restando in tema british, settimana scorsa ho sperimentato una chicken pie. E' venuta ottima, prima o poi la posto :)
Buona serata,
E.

Carla ha detto...

Beh adoro patate, funghi e salcicce :D
Quindi piatto ottimo!
Ma LE PATATE le metti con a buccia o senza?
Una curiosità!
Ciao

Artemisia Comina ha detto...

e vero, questa storia del tè sento che non è finita...anche se si aprono varie prospettive :)

Fastidiosa ha detto...

Aiuola, io adoro i tuoi venerdì.

Torno ora dal cineforum e mi è venuta voglia di una birretta.
Salute! Lidia

Alex e Mari ha detto...

La tradizione culinaria tedesca non è poi tanto diversa. Ogni tanto me lo concedo un piattino come questo. E il mash è un comfort food perfetto
Buon WE
Alex

a.o. ha detto...

@ela: dai, non ho mai provato a fare la chicken pie... attendo post e ricetta.

@carla: per questo piatto patate senza buccia. ma ho trovato un'altra ricetta di patate, un'insalata, molto appetitosa con buccia. provvederò.

@artemisia: tantissime prospettive, io non mi fermo più.

@fastidiosa: io sono nata di venerdì, forse questo spiega tante cose...

@alex: comfort food, una corrente da indagare in maniera approfondita, tu sei maestra alex.

the Tramp ha detto...

Viva, viva, viva l'Inghilterra!Che bel piatto e che bella birra.L'Inghilterra che passione, e se penso a Londra...A proposito, vi consiglio un blog sulla capitale britannica: www.londrasoloandata.blogspot.com .
Per caso sai anche come cuicinare l'Ale Pie? Ne vado pazzo.Ciao.

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Oh dear ... fantastico! Gustosissime contaminazioni britanniche! Di ispirazione in ispirazione, credo che questa settimana spunterà un post nostalgico estate 2008 ... Buona domenica!

NUVOLETTA ha detto...

Che bel piatto mi piace molto! carino il blog ciao!

E. ha detto...

Oi Aiuola,
dai un'occhiata al mio blog quando puoi :)... ti ho citata in un mio post as the geat afternoon tea maker!
Ciao

papavero di campo ha detto...

tutto invitante!
la birra pure,
che birra?

Effeti ha detto...

Mi dispiace,ma la birra a me proprio non piace,per il resto si può provare!

a.o. ha detto...

@the tramp: the ale pie? non mi sono ancora cimentata in queste torte ripiene di carne. ma ci sarà ben una prima volta e ti informerò.

@twostella: la prima domenica di novembre, assolata e mite, ha interrotto per un po' l'incantesimo british... ma temo che non sia finita qui.

@nuvoletta: ciao nuvoletta e benvenuta nell'aiuola odorosa.

@ela: molto bene, una bellissima iniziativa da condividere con le amiche, grazie per la citazione: troppo bbbuona.

@papavero: birra tedesca, papavero, Becks Beer in bottiglia.

@effeti: l'alternativa potrebbe essere un bel bicchiere di cider, sidro di mele.
ciao fulvia